Sperimentarte primo incontro

Durante il primo incontro si è sperimentata una modalità di presentazione che ha previsto la costruzione di una rete di lana. Durante lo svolgimento del filo, ognuno ha raccontato qualcosa di sé. Durante il riavvolgimento del filo, la persona precedente doveva ricordare qualcosa della presentazione di chi veniva dopo. E’ bastata questa semplice azione performativa per creare un clima di collaborazione.

Si è introdotto l’argomento del laboratorio: l’identità e l’arte. Il tema della memoria è l’escamotage per proporre il primo laboratorio sull’identità.

Con l’obiettivo di produrre un modello metodologico replicabile, inizialmente si propongono attività di laboratorio alternate a momenti di riflessione teorica. Ogni partecipante ha prodotto una presentazione di sé, riflettendo sulla memoria, a partire dall’osservazione delle opere di alcuni artisti contemporanei: Sophie Calles, Emilio Isgrò, Alighiero Boetti, etc.

link all’applicazione https://tagul.com/ utilizzata per realizzare la mano.